Sab. Gen 28th, 2023

Una grande menzogna della storia è quella che un popolo possa essere conquistato con la forza. Gli antichi romani sapevano bene che l’unico modo per conquistare realmente uno stato terzo era fare stare bene la popolazione conquistata. In genere l’impero romano provava a fare un accordo con le popolazioni interessate dalla sua azione di conquista prima ancora di attaccare, un accordo che garantiva ai popoli conquistati condizioni di benessere e prosperità. Comunque, dopo aver invaso le terre con il suo imponente potere bellico con il quale non aveva alcuna difficoltà a schiacciare popolazioni spesso rurali o comunque mal organizzate, rendeva quelle terre parte dell’impero dando le giuste condizioni di vita in modo da far sentire la gente parte dell’impero e non conquistati. Gli schiavi di cui si parla nella storia erano un’eccezione ed erano persone tolte dalla loro terra e messe in minoranza. Glu Usa, che rappresentano il moderno impero romano e che hanno conquistato gran parte del mondo Italia compresa, adottano strategie di conquista diverse da quelle dei romani ma comunque basate sulla stessa logica di fare accettare la conquista al popolo conquistato. Il caso italiano ad esempio vede gli Usa come dei liberatori dal regime fascista, dopo di che sono state imposte le condizioni di pace con cui siamo diventati una loro colonia, ed una finta democrazia ha permesso di mantenere la nostra sottomissione nel tempo. Tutto questo perché nessun popolo si farà mai conquistare, per un popolo essere privato della propria identità di popolo, della cultura, della libertà anche se solo apparente, equivale a morire. Dove ci hanno provato, dove hanno provato o provano a conquistare delle terre terze, la guerra non è mai finta, la conquista non è mai riuscita, sono sempre rimasti moti di rivolta e di opposizione. Esempi del genere, di guerre infinite contro la conquista, ne abbiamo tanti, tutt’oggi ed in tutto il mondo.

Se Putin ha deciso di invadere alcune terre dell’Ucraina è perché effettivamente in quelle terre la maggior parte delle persone si sente più russa che ucraina. La menzogna che si debba fermare Putin altrimenti potrebbe in futuro invadere altri stati europei e pura propaganda, puro controllo delle masse. Putin sa benissimo che non può conquistare nessuno perché sarebbe solo una guerra infinita. Questa menzogna della Russia che sarebbe un rischio per l’Europa serve a convincere le persone che sia giusto fare quello che stiamo facendo come stato. I burattini al governo, destra o sinistra che sia, devono eseguire gli ordini degli Usa in quanto siamo uno stato colonia Usa. Dobbiamo imporre sanzioni alla Russia e inviare armi ad uno stato colonia Usa come noi. La Russia è uno stato libero e amico, ostilità contro la Russia non sono giustificabili se non con la menzogna. Non dimentichiamo, non solo che gli accordi con la Russia ci hanno consentito una serenità dal punto energetico, ma anche che la Russia ci è sempre stata vicina come nel caso dell’operazione Covid. Nel pieno della crisi, quando non si trovavano mascherine, respiratori, etc., dalla Russia arrivavano aerei pieni di forniture, sostanzialmente è stato l’unico stato che ci ha mandato aiuti, ma la gente vittima della propaganda ha memoria corta.

E importante fare capire a tutti che l’odio contro la Russia non è giustificato, è solo conseguenza di una propaganda funzionale a degli obiettivi che non sono certamente nell’interesse del popolo italiano. Già si parla di riduzione delle forniture elettriche a 2,5kW massimo nelle ore di punta in seguito a decisioni europee, basterà un comando inviato ai nostri “moderni” contatori telecontrollati e scatterà il black-out per un ferro da stiro mentre vi fate il caffè. Questi provvedimenti, come altri fatti negli ultimi anni con il bene placido di un popolo vittima della propaganda, sono illegali e contro la libertà. La gente lo accetterà perché convinta che la Russia vada fermata e per fermarla si deve distruggere l’economia italiana e infliggere sofferenza al nostro popolo, il contratto con l’operatore dell’energia non avrà alcun valore, i nostri diritti saranno carta straccia come i diritti di chi non cedeva al ricatto del vaccino. Quella del contatore che scatta è solo una delle torture a cui dovremo sottostare, le bollette triplicate con l’allibi delle sanzioni, stanno gia portando alla fame centinaia di migliaia di aziende, ed il programma andrà avanti un po alla volta facendoci fare la fine della rana bollita. Se è quando il popolo capirà, quando la sofferenza attiverà gli istinti di sopravvivenza e farà saltare il controllo della propaganda, sarà ormai troppo tardi.

Ribadisco sempre che la manipolazione mentale di massa e necessaria per imporre qualsiasi volontà, sociale o politica, i potenti che comandano il mondo hanno bisogno di convincere il popolo perchè è il popolo a comandare anche se non lo sa. Per convincere il popolo utilizzano la propaganda, tengono il popolo nella confusione, nella distopia tramite i media, i social, la censura e la politica in tutte le sue forme. Il popolo dovrebbe invece essere refrattario alla propaganda, dovrebbe sempre restare lucido ed attivo nel difendere diritti e libertà.

Potete iscrivervi alla newsletter del blog “NEW POST ALERT”, oppure seguirmi sui social. Ecco i link:

Telegram: https://t.me/farefrontecomune

(su Telegram posto notizie che i media nascondono e gli altri social censurano, suggerisco di seguire il canale)

Facebook: https://www.facebook.com/alessandro.ratti.9279

Instagram: https://www.instagram.com/rtt.alex/

Twitter: https://twitter.com/AlessandroRatt8

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram