Mar. Gen 31st, 2023

Qualcosa con il Covid è andato storto. Il loro piano era seminare un panico tale che tutti si sarebbero andati ad iniettare senza fare storie, anzi sgomitando come nel primo periodo della distribuzione del siero Covid 19.
Probabilmente avrebbero continuato ad intubare le persone senza un vero motivo come fatto nella prima fase. Qualcuno ha capito che intubare era sbagliato, avendo fatto le autopsie che, guarda caso, erano vietate.
A quel punto è saltata fuori la vigile attesa, una pericolosissima malattia affrontata senza fare nulla, aspettando il peggio. Hanno nascosto le cure, disincentivato l’utilizzo di integratori, disseminato il panico,  spinto l’utilizzo dei saturimetri, tutto pensato per abbassare le difese immunitarie e favorire quei sintomi passati poi per Covid, come spiegato nell’articolo sotto.
Nonostante tutto, e grazie a pochi che hanno lottato per la verità, che hanno spinto a curare, oggi nessuno vuole più farsi il siero criminale.
Ed ecco che loro preparano una nuova pandemia, iniziamo con una simulazione, la  “Catastrophic Contagion”, esattamente come per il Covid, “Event 201”. Questa volta il virus sarà più pericoloso, mentre il Covid era innocuo e bastava non sierarsi per non avere danni, questa volta non possono sbagliare, il terrore deve essere certo. Colpiranno giovani e bambini, così il panico sarà maggiore e totale. Probabilmente loro si proteggeranno con antidoti già testati e sicuri, mentre la massa sarà trattata con sieri il cui scopo sarà tutt’altro.
La vaccinazione di massa continua non può mancare nel loro programma, assieme ad altre crisi di vario tipo. La vaccinazione è il piatto forte per il controllo delle masse sotto tutti i profili.
Cosa fare? La soluzione è sempre quella, le masse si devono svegliare, il resto verrà da sé.

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram