Ven. Feb 3rd, 2023

Come si diceva, per imporre dei provvedimenti sbagliati e deleteri per il popolo si deve prima preparare la gente con la propaganda, lo spiegava in modo chiaro Edward Bernays.

Non potresti convincere un popolo a rinunciare il proprio benessere, a tutto quello per cui i nonni, i padri e loro stessi hanno lavorato, lottato e sono morti. Non potresti convincere un popolo ad accettare i criminali di tutto il mondo, dall’Albania ai paesi più sperduti dell’Africa, persone venute in modo illegale, mantenute con i soldi degli italiani e che poi finiscono nel giro della droga, della criminalità organizzata e compiono i reati più spietati. Questi provvedimenti sono chiaramente fatti contro gli italiani, e non sono neanche portati avanti con buoni propositi. Una immigrazione selvaggia, lasciando entrare un numero illimitato di persone ne impedisce la gestione e non può che essere negativa per gli ospitanti ma anche per gli ospiti. Qualcuno si sarà certamente arricchito alimentato questa situazione, ma l’Italia ne sta pagando e ne pagherà sempre di più le conseguenze. Gli italiani, anche i criminali, avevano rispetto per il prossimo e per le forze dell’ordine, sapevano di essere nel torto ma in molti casi non avevano alternativa. Per fare un esempio, un ladro di appartamento italiano in genere entrava quando non c’era nessuno per evitare di doversi scontrare con i proprietari, lo scopo era rubare, magari per necessità, non fare del male deliberato. Molti immigrati entrano nelle case per rubare quando ci sono persone, stuprano, violentano, malmenano…

La criminalità che abbiamo importato è spietata e senza scrupoli, per loro la vita umana vale nulla. Oltre ai reati più efferati si cominciano a vedere proteste di massa dove gruppi di barbari armati reagiscono senza timore anche alla polizia, tanto sanno di non avere nulla da perdere, sono protetti dal sistema Italia che vuole la distruzione dell’Italia stessa.

Per convincere il popolo ad accettare una distruzione progressiva e sicura hanno messo in campo meccanismi di propaganda elementari, basati sui soliti punti chiave della comunicazione: ethos, pathos e logos. Eticamente è giusto aiutare chi ha bisogno, siamo stati anche noi emigranti, bisogna aiutare chi ha bisogno e poi la manodopera serve alle aziende. Il popolo allocco ci è cascato ed oggi le citta dove si viveva meglio sono diventate come il Bronx e bisogna spaventarsi ad uscire di casa. Nonostante ciò però se scrivi quello che ho scritto rischi di passare per razzista, nonostante la logica ed i fatti siano dalla mia parte. Questo accade perché la gente è stata portata ad uno stato di folla pilotata dalla TV, questo l’ho spiegato meglio in altro articolo. La gente è trasformata in folla tramite la TV che fa da legante, in TV ci vanno attori (o idioti indottrinati a loro volta) che diventano guida della folla. La folla è in uno stato di intelligenza primordiale, istintivo. Anche individui intelligenti finiscono con non utilizzare più il loro cervello per valutare, seguono il pensiero unico. La TV con la propaganda porta la folla, resa bestiame, dove vuole.

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram