Ven. Feb 3rd, 2023

Abbiamo un chiaro ed eloquente esempio di come creano la dissonanza cognitiva.
Perdere qualche secondo a leggere l’articolo sotto. Mentre danno la notizia dei record di morti e del disastro covid, anziché dire che il vaccino è stato inutile o peggiorativo, dicono che ha permesso la convivenza col virus. Addirittura l’immunizzazione da contagio è positiva in vista della stagione autunnale in arrivo. Quindi, ora il vaccino serve a convivere col virus perché permette di contagiarsi e quindi di immunizzarsi con il contagio… Ma quindi a che serve il vaccino? Qualcuno direbbe perché si prende la Covid in modo più lieve… No, loro stessi ammettono che i morti sono aumentati.
La logica é che non c’è logica, non ci deve essere logica ma confusione, nella confusione la gente accetta distopie del pensiero e le fa sue. Dietro c’è chiaramente una regia, queste deformazioni del pensiero vengono spinte contemporaneamente da tutti i media per cui la gente ci casca, ci crede, si convince che sia una spiegazione giusta senza, sapere neanche perché, e scollega il cervello, entra in regime di “elemento della folla”, non ragiona più. Il peggio è che in regime di folla il singolo difende a spada tratta una tesi illogica ed incomprensibile perché la massa la pensa così; è il pensiero unico. Ci sono esempi di questo tipo anche nelle certezze scientifiche, se funziona con gli scienziati funziona certamente con tutti o quasi tutti.

https://www.avvenire.it/attualita/pagine/covid-curva-in-calo-ma-morti-in-aumento-26-7-2022

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram