Mar. Gen 31st, 2023

Ormai è talmente ovvio tutto quello che accade che ci si annoia anche a prevederlo. Quando la Meloni, da poco entrata nell’Aspen Institute, si è tirata fuori dal governo si è capito che stavano preparando la futura scelta per la gente allocca. In pratica lasci fuori qualcuno per raccogliere in futuro il dissenso contro un governo dittatoriale e distruttivo, oltre che criminale. Ora, ovviamente, il centrodestra si ripulisce della spazzatura con un po’ di caos sulla storia di Draghi, Conte è ora il nuovo cattivo. Improvvisamente l’immigrazione torna a far parlare di se e Salvini ridiventa il grande Salvini. Anche l’ologramma si Berlusconi torna alle sue tipiche azioni di propaganda.

Cominciano a parlare di maggioranza schiacciante della destra, come ho spiegato in articoli precedenti non è vero ma convincendo la gente che è così il popolo si allinea alla massa, “la massa sostiene la destra, in base a quello che dicono i media, allora sostengo anche io la destra”.

Credo che Draghi sia caduto prima del tempo, forse c’è stato un doppio gioco tra i potenti del mondo, o forse semplicemente qualcuno ha cambiato idea. Se dovesse tornare lui è tutto da reinterpretare.

Aspetto sempre di vedere se salta fuori il nome di Tremonti.

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram