Mer. Feb 1st, 2023

Agli occhi del popolo indottrinato e vittima delle propaganda, Garibaldi è l’eroe che ha unito l’Italia. Guai a dire che i mille erano mercenari al soldo dei Savoia.

Ma guardate cosa scrive wikipedia di Garibaldi, riporto il testo ed uno screen shot, no vorrei che il grande fratello ci mettesse mani:

“Considerato dalla storiografia e nella cultura popolare del XX secolo il principale eroe nazionale italiano,[6][7] iniziò i suoi spostamenti per il mondo come ufficiale di navi mercantili, per poi diventare capitano di lungo corso. La sua impresa più nota fu la vittoriosa spedizione dei Mille che portò all’annessione del Regno delle Due Sicilie al nascente Regno d’Italia, episodio centrale nel processo di unificazione della nuova nazione. Massone di 33º grado del Rito scozzese antico ed accettato, favorevole all’ingresso delle donne in massoneria[8] (tanto da iniziare sua figlia Teresita[9]), ricoprì anche brevemente la carica di Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia; dichiaratamente repubblicano e anticlericale, fu autore di numerosi scritti, prevalentemente di memorialistica e politica, ma pubblicò anche romanzi e poesie.[10]

Se seguite i link di approfondimento noterete come Garibaldi non era solo un massone, ma un massone di altissimo livello.

Se oggi provi a far capire alle persone che siamo comandati, non dal Salvini o dal Berlusconi di turno, ma da un sistema massonico internazionale, ti prendono per complottista.

O anche wikipedia è complottista, oppure semplicemente il sistema massonico del potere è sempre esistito ed ha deciso le sorti del mondo da sempre.

La massoneria inizialmente era diffusa nella nobiltà che probabilmente tramite queste strutture nascoste prendeva le decisioni vere, le decisioni da portare avanti, mentre negli incontri formali e con il popolo portavano avanti la propaganda. La propaganda serve a lasciare il popolo nella confusione, nella distopia e all’occorrenza nella paura per imporgli impunemente le volontà dei potenti. Come dico sempre, il popolo comanda ma non lo sa e non lo deve sapere,  e non lo deve sapere così lascia comandare gli altri, i potenti.

Un popolo risvegliato, cosciente, refrattario alla propaganda non sarebbe controllabile e sarebbe libero.

Inizialmente le massonerie riguardavano solo la nobiltà perché questa deteneva il potere. Nel tempo i alcuni commercianti, i banchieri, etc. sono diventati più potenti dei nobili, tanto da prestare denaro ai nobili stessi. A quel punto i nuovi potenti sono stati inseriti nel sistema del potere. Il sistema massonico ancora oggi recluta chi riesce ad ottenere potere economico o di influenza sul popolo, o viceversa fa avere potere e notorietà ai suoi adepti. Molti dei ricchi, dei potenti e dei personaggi famosi del mondo erano già nelle massonerie ed a questo è dovuto il loro successo, altri sono stati reclutati dopo essere riusciti ad emergere dalla massa controllata ed ininfluente; pochi restano fuori. Sotto riporto un articolo per capire meglio certi meccanismi.

Ricordo che anche la chiesa, per motivi diversi, ha influenza sul popolo ed è per questo che ha sempre, nella storia, governato assieme ai governi, di qualsiasi forma di stato si trattasse.

L’unico modo per una vera democrazia e libertà del popolo è rendere il popolo consapevole della propaganda, far si che il popolo sappia distinguere le notizie dal controllo mentale. I governi, da sempre, preparano il popolo con la propaganda, ad accettare le imposizioni, questo concetto l’ho più volte esplicitato in articolo precedenti. Senza una folla di gente che esultava quando Mussolini ha comunicato la consegna della dichiarazione di guerra, neanche Mussolini avrebbe potuto fare la guerra. Un dittatore comanda perché il popolo obbedisce, ed il popolo obbedisce perché è in buona parte indottrinato e uniformato. Una frase semplice e chiara gira di recente, non conosco la fonte:

nessuno comanda se nessuno obbedisce”.

La propaganda serve a tenere sotto controllo il pensiero della gente per permettere ai potenti di comandare. Quella parte del popolo che non è soggetta alla propaganda, che non si fa fregare, viene all’occorrenza resa inoffensiva. Così come Mussolini  impediva l’insegnamento a chi non aveva la tessera del partito ed esiliava i dissidenti, durante la psicopandemia Covid, con il green pass hanno tolto i dissidenti da tutti gli organi dello stato funzionali alla dittatura sanitaria: forze dell’ordine, forze armate, insegnamento, operatori sanitari. Anche la chiesa, su ardine evidentemente dei potenti, ha iniziato a fare a stessa selezione tra seminaristi etc.

(P.S.: Credo sia chiaro che i mille sono stati sufficienti perchè la maggior parte della popolazione era gia stata vinta con la propaganda, il pensiero unico era stato imposto, andavano piegati i pochi non allineati. I meccanismi sono gli stessi da sempre).

Per aiutare il risveglio e se condividete quanto scrivo, fate conoscere questi articoli a più persone possibile.

Ecco i link per restare informati:

Telegram: https://t.me/farefrontecomune

Facebook: https://www.facebook.com/alessandro.ratti.9279

Instagram: https://www.instagram.com/rtt.alex/

Twitter: https://twitter.com/AlessandroRatt8

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram