Mer. Feb 1st, 2023

Ho creato questo blog diversi anni fa quando ho deciso di condividere delle considerazioni riguardo alcune teorie della fisica. Per anni le avevo tenute per me, non le avevo volute rendere note per via di alcune delusioni (o meglio dovrei dire furti) subiti nel tentativo di farne delle pubblicazioni scientifiche.

Inizialmente credevo che le anomalie che avevo rilevato delle teorie della fisica di base, fossero semplici errori della scienza, non mi spiegavo come fossero possibili, ma erano errori, nulla di più. Una visione diversa l’ho cominciata ad avere quando mi sono documentato su tumori e cancro, per via di vicende purtroppo a me vicine. E’ stato in quel momento che ho capito che non si trattava solo di errori, c’era dell’altro, ma ancora avevo solo delle ipotesi, supposizioni. Poi è arrivato il Covid, alcune scelte politiche, basate su opinioni scientifiche, mi hanno fatto capire che c’era del marcio, molto marcio. Da li mi si è aperto un mondo, mi sono andato a cercare tutte le notizie false, tutte le fake news, tutto quello che per il popolo indottrinato è falso, ed ho scoperto che è falso solo al 30% circa, il resto è vero.

Si è palesata una realtà che fino a poco tempo prima avrei considerato impossibile, anche io avrei dato del complottista a chi avesse sostenuto certe tesi, ma invece era tutto evidente, chiaro, logico.

Ho scritto come un disperato articoli su articoli sul blog, sui social, ho fatto anche una pagina Telegram, perché ho capito che da questa situazione si esce solo se il popolo capisce.

Non ho un grosso seguito, girano tante notizie, tante informazioni, tante opinioni, io sono solo uno dei tanti. Quello che però mi distingue credo, quello che cerco di far capire, quello che vorrei dire a tutti, anche agli idioti delle faccine che ridono, del “gomblotto”, del “no ce lo dicono”, che si deve cambiare paradigma.

Per quanto possa sembra assurdo, nel mondo comandano dei personaggi potenti, una élite di persone che da sempre ha in mano il potere ed ha creato una struttura mondiale per mantenerlo e rafforzarlo. La democrazia è solo uno strumento della propaganda per tenere a bada il popolo. Ho mille prove di questo, è tutto “storia”, non complotti.

Da questa dittatura si esce se il popolo cambia paradigma. Non ci vogliono leader, non ci vogliono associazioni, partiti, sindacati, ci vuole un popolo che pensa e che agisce per tutelare guadagnare e difendere la propria libertà. Potremmo vivere tutti meglio, in salute e lavorando meno, invece ci stanno portando all’ennesimo periodo di devastazione, distruzione, morte, fame, odio. Dobbiamo prendere in mano la situazione, lo dobbiamo fare per nostri figli e per onorare i sacrifici dei nostri nonni.

La maggior parte delle persone vive si calcio e Mc-Donald, hanno scelto la zona comoda. Non possiamo contare certo su di loro ma non possiamo neanche arrenderci. E’ il popolo a comandare ma non lo sa e fanno in modo che non lo capisca, è compito dei pochi risvegliati farlo capire ai dormienti.

Abbiamo vissuto due anni e mezzo di sterminio, di deliberato omicidio di stato plurimo, purtroppo ancora in corso. Ci hanno torturato con tamponi (nel naso), lockdown, quarantene, mascherine, distanziamenti, green pass, vaccini, e soprattutto hanno ucciso centinaia di migliaia di persone. In questi giorni si è reso tutto palese per via dell’ammissione che le cure sono sempre esistite, ma la gente pare averlo digerito senza battere ciglio, due anni e mezzo di crimini somatizzati come se nulla forse, magari davanti ad una partita di calcio.

Ora siamo ad un passo da un devastante conflitto mondiale, come sempre i potenti decidono di fare le guerre ed il popolo muore. Oggi lo scontro che si configura è di proporzioni inimmaginabili, scontro tra due emisferi del mondo. Noi, come Italia, che pesiamo in questo contesto meno di nulla, rischiamo di essere schiacciati, senza avere colpe, senza poter scegliere e senza nessun possibile vantaggio, solo distruzione e morte.

E’ il momento del risveglio.

Potete iscrivervi alla newsletter del blog “NEW POST ALERT”, oppure seguirmi sui social. Ecco i link:

Telegram: https://t.me/farefrontecomune

(su Telegram posto notizie che i media nascondono e gli altri social censurano, suggerisco di seguire il canale)

Facebook: https://www.facebook.com/alessandro.ratti.9279

Instagram: https://www.instagram.com/rtt.alex/

Twitter: https://twitter.com/AlessandroRatt8

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram