Lun. Giu 24th, 2024

Un giorno nasce un bambino, allevato da una famiglia di gente buona che ha dato l’anima ed il corpo per garantire a quel ragazzo una vita il più possibile serena, spensierata, aiutandolo a superare le difficoltà della vita, la prima delusione, il brutto voto, le malattie. Cercando di educarlo, di trasferirgli sani principi, rispetto e tanto, tanto amore.

Un bel giorno, dei ricchi e potenti uomini d’affari decidono di fare una guerra per piegare un paese che non vuole cedere al loro volere. Contattano i fantocci politici di alcuni stati che a loro volta contattano i fantocci generali dei loro eserciti che tra una abbuffata e l’altra, godendosi la ricchezza permessa anche dalle tasse di quel ragazzo e della sua famiglia,  decidono come fare la guerra, chiamano quel ragazzo e lo mandano a morire. La famiglia è disperata, vive l’inferno in terra, piange e soffre senza un attimo di consolazione, ma sa di avere un figlio eroe morto in guerra per una giusta causa, o almeno così narra la propaganda della televisione, dove tanti altri attori, tra una abbuffata e l’altra, convincono il popolo che sia giusto andare a morire.

Bene, quel ragazzo, che tanto ha faticato per vivere una vita sana ed onesta, che ha studiato, ha lavorato che tanto amore ha ricevuto ed ha dato, quel ragazzo che è morto in guerra per interessi di altri, quel povero coglione potresti essere tu o tuo figlio.

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram