Sab. Feb 24th, 2024

La propaganda anticipa la guerra, prima di fare una guerra si deve convincere il popolo che questa è necessaria o inevitabile. A combattere ed a morire non sono quelli che la guerra la vogliono e che da questa traggono benefici, a morire al fronte sono dei poveri fessi convinti che sia la cosa giusta.

Che interesse può avere un comune cittadino ad andare a conquistare uno stato terzo? Qualsiasi stato, qualsiasi paese o città riuscirà sempre a trovare una fonte di sostentamento senza la necessità di fare una guerra. Da sempre le guerre le vogliono i potenti per aumentare il loro potere, non i popoli o il singolo cittadino. Napoleone non era un eroe, era un conquistatore che faceva morire poveri fessi per il suo tornaconto o per il tornaconto di chi lo pagava. Garibaldi un mercenario che ha conquistato il sud a favore del nord con la favola dell’unione d’Italia.

Chissà qual’è la vera storia della seconda guerra mondiale, chi pagava chi e perché, non lo sapremo mai.

Quando Mussolini ha portato l’Italia in guerra, una piazza ha acclamato festosa la consegna della dichiarazione di guerra. Un popolo indottrinato e distopizzato per via della propaganda, esultava del fatto che sarebbe dovuto andare a morire. A chi è servita la guerra?

Sempre, sempre e sempre così, non dovete credere alle guerre patriottiche o di religione, c’è sempre una regia che vuole le guerre pechè qualcuno ne trae benefici, che la gente muoia non interessa a nessuno.

E’ impensabile per una persona normale anche solo immaginare che quello che dico sia possibile, ma bisogna capire che per chi muove i fili il popolo è un allevamento di bestiame da sfruttare, e quando serve si macella.

Basta un gruppo di mercenari senza scrupoli e ben pagati per scatenare un conflitto, si crea un motivo di rabbia e di odio, il resto viene da solo. Il popolo spinto da spirito patriottico si illuderà di combattere per la patria ed andrà a morire da eroe… Ogni volta che si parla di pace tra Israele e Palestina c’è sempre una nuova scintilla. Una cazzata, una virgola fuori posto, con il clima di odio creato è suffciente a mantenere la guerra attiva. Molti anni fa mi è rimaso impresso quando Sharon ha passeggiato al Monte del Tempio, un territorio ritenuto sacro dalla palestina, in un momneto in cui si parlava di pace, li è iniziata la seconda intifada. In quel momento mi è sembrato stupido, ora capisco che aveva una logica criminale. Lo stesso evento si è ripetuto più volte.

Dopo millenni è giunto il momento che i popoli capiscano che le guerre le vogliono altri, devono opporsi a qualsiasi propaganda di guerra consapevoli che quello che accade non è colpa del menico che ci fanno vedere ma di un nemico diverso che non vediamo. Combattere contro il nemico che ci mostrano è come combattere contro se stessi, perché dalla parte opposta ci sono solo altre vittime di un tragico inganno.

La guerra in Ucraina è stata creata da un tragico film iniziato nel 2014, Zelensky è solo l’attore principale, ma la regia è di altra natura, un sistema di potere che vuole sempre più potere.

Stanno aumentando la pressione sulla Cina, vogliono una sua reazione per iniziare una nuova guerra. Dovranno far passare la Cina come il cattivo, probabilmente anche dandole la colpa della pandemia Covid, e forse con qualche azione di guerra auto inflitta dagli Usa a se stessi e di cui daranno la colpa alla Cina.

Che il Covid sia stato creato da Fauci, che Moderna avesse vaccini già nel 2019, che la gestione pandemica ha avuto lo scopo di aumentare i morti ed il terrore per ricattare gli stati con i vaccini, è ormai evidente e chiaro a tutti quelli che non dormono. Nonostante ciò Trump sposa la menzogna che il virus sia scappato alla Cina. Trump ha raccolto il consenso degli americani, è passato per vittima di un sistema criminale ed è rimasto pulito rispetto al crimine pandemico, ora lui è la persona giusta per portare l’America e tutti noi nella più devastante guerra di tutti i tempi.

Lascia un commento

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Telegram